Notizie

I fuoriclasse dell'artigianato aderenti al progetto Hajti Bik hanno fatto il loro atteso debutto post-covid in occasione della Fiera Nazionale di Kram

Questa iniziativa ha avuto un notevole successo nell'aprire le porte a un pubblico internazionale.

Nel quadro del sostegno agli imprenditori che beneficiano del programma Mobi-TRE nelle fiere, in particolare quelli delle regioni più svantaggiate, 12 artigiani hanno partecipato alla fiera nazionale Kram tenutasi al centro espositivo Kram di Tunisi dal 1 al 10 ottobre..

L’OIM ha lavorato in partenariato con operatori locali per assicurare la partecipazione degli artigiani aderenti al progetto “Hajti Bik”, mettendo a disposizione uno stand dove gli imprenditori selezionati hanno potuto presentarsi a un pubblico nazionale, offrendo un ampio spettro di prodotti di natura artigianale, tra cui ceramiche, arte da giardino, arte da tavola, tessitura della lana, prodotti alimentari, oli essenziali, cosmetici e abbigliamento tradizionale.

Inoltre, gli imprenditori si sono avvalsi dell’occasione di scambi con altri esperti e professionisti del settore, il che ha indubbiamente arricchito la loro esperienza, fornendo spunti d’ispirazione artistica basata sulle tendenze locali.

Sette artigiani delle regioni sostenute sono quelli che hanno ricevuto “small grants”, ossia "piccole sovvenzioni", mentre altri 3 hanno partenariati concreti e altri due beneficiano del sostegno alle fiere nell’ambito del progetto IOM.

Tra i progetti esposti alla fiera Kram, lo stand IOM ha accolto Mtira Mode di Tataouine, Société Brini Céramique, Tendance Céramique, Yuften e Houch Yamma di Médenine, Novaroma, Mliz Nature, Poterie Hadda Ain Draha, e Maison Caroube di Jendouba, Tissage Naima Cherni e Huiles Saliha di Kef.

La fiera è stata giudicata positivamente, poiché quasi tutti gli artigiani si sono dichiarati soddisfatti sia dell'organizzazione che dello svolgimento complessivo della fiera, che ha permesso ai partecipanti dell'OIM di stabilire contatti professionali. Ciò permetterà ai nostri fruitori di incrementare il volume nazionale e internazionale delle loro attività. Infatti, diversi ordini individuali sono stati registrati presso gli artigiani "Hajti Bik".

LINEE DIRETTRICI

Il bando per la selezione di imprenditori e imprenditrici tunisini/e e di investitori della diaspora tunisina in Italia per l’imprenditoria in Tunisia.

Consultare il documento

CARTOGRAFIA DEI PROGETTI

L’OIM mette a vostra disposizione una cartografia dinamica che presenta tutti i progetti imprenditoriali.

Scoprire i progetti

UFFICIO OIM TUNISIA

La Tunisia è membro dell’OIM dal 1999. La missione dell’OIM in Tunisia è stata aperta nel 2001. L’OIM si basa sul principio che una migrazione ordinata e nel rispetto della dignità umana porti benefici sia ai migranti sia alla società.

Scopri di più

iDiaspora

è un centro mondiale di coinvolgimento e scambio di conoscenze per le comunità delle diaspore e per coloro che vogliono relazionarsi con esse. La piattaforma fornisce dati e analisi completi, regolarmente aggiornati, riguardo le comunità delle diaspore, i decisori politici, gli attori delle ONG. Presenta inoltre le attività ed i partenariati di successo con le diaspore.

Scopri di più

SEGUI HAJTI BIK